Revisione portfolio

Foto_portfolioOKIl portfolio è il biglietto da visita professionale del fotografo, e il photo editor ne è generalmente il destinatario: a lui i fotografi che si vogliono proporre per trovare incarichi sottopongono il portfolio, una selezione delle loro immagini tesa a dimostrare capacità, talento, creatività e professionalità.

Il fotografo, nell’organizzare il suo portfolio, è anzitutto photo editor di se stesso, e il frutto del suo editing è destinato alla valutazione di un altro photo editor, colui che visionerà le foto.
Ma troppo spesso il portfolio presenta caratteristiche lontane dalle vere esigenze (editoriali, fine art, ecc.) di chi lo peserà con occhio professionale.

Dunque la supervisione e i consigli preventivi di un photo editor in merito alla concezione e alla realizzazione del portfolio personale possono costituire un valido supporto.

Come presentare le fotografie? Quante selezionarne e quali, come editarle?
Il portfolio deve assomigliarci, dunque raccontare di noi autori a partire dalle foto, ma anche per come il portfolio diventa un oggetto, “modellato” secondo la nostra sensibilità.

Un fatto di sinestesia, dove anche la scelta dei materiali sarà in sintonia col risultato finale. Il portfolio deve essere armonico, coerente, omogeneo, convincente e potente senza essere velleitario o presuntuoso.

Per calibrare tutto questo un photo editor esperto può sicuramente dare una mano, aiutando il fotografo in quel percorso di consapevolezza dei suoi mezzi, delle sue eccellenze, dei suoi punti di forza su cui costruire il portfolio stesso.